Gioielli Personalizzati, l’artigianato che ti racconta

21esimo secolo.
L’era delle comunicazioni.
Il tempo in cui tutte le informazioni viaggiano alla velocità della luce attraversando il globo ed inondando tutti i nostri dispositivi.
Computer, telefoni e televisori sono la casa di prodotti pubblicizzati massivamente che occupano un posto di riguardo nell’immaginario comune.

Ma cosa resta dell’unicità?

Come possiamo esprimere un’opinione personale se tutto quello che dovrebbe sottolineare la nostra autenticità è in realtà frutto di studi volti ad unificare il gusto?
La gioielleria, dagli albori, costituisce un mezzo utile a differenti scopi: fin dalle culture tribali aveva funzione apotropaica e mistico-religiosa, ma altresì serviva ad identificare uno status, una capacità particolare o dare sfoggio del proprio valore.
Con il passare del tempo diventa uno strumento per identificare l’appartenenza ad un gruppo, ad una particolare famiglia o ad una corrente di pensiero.
Oggi, purtroppo, la sua funzione si limita quasi esclusivamente al mero decoro. Per tale motivo i gioielli che ci ritroviamo ad osservare e che ci vengono ripetutamente proposti e riproposti, sono la conseguenza di ricerche sulla sola estetica.
Gioielli anonimi, prodotti in miliardi di unità senza nome che fingono di avere una propria identità e che ci vogliono convincere che indossare il medesimo oggetto vestito da altre milioni di persone ci renderà speciali, un controsenso davvero esplicito!

Esiste tuttavia un altro tipo di gioielleria

La gioielleria su misura!
Opere che intrappolano nella materia istanti di vita, che raccontano storie, che ricordano emozioni.
La gioielleria e l’artigianato concorrono insieme a realizzare capolavori destinati a durare nel tempo, monili unici in grado di tramandare avvenimenti attraverso le generazioni.
Questi gioielli, che non si trovano ovunque, affondano le proprie radici nella memoria dei loro proprietari, nei ricordi che segnano l’autenticità di un’esistenza: un profumo, una melodia, una carezza..
L’artigiano orafo interpreta ed elabora questi sentimenti e queste sensazioni. Si fa carico di un’immensa responsabilità ed in veste di erede della cultura alchemica, da forma tangibile ad un’emozione.
Come gli shamani di un tempo, intrappola magicamente essenze astratte all’interno di un oggetto materiale che si carica di un significato potente in grado di influenzare la nostra quotidianità.
Queste opere sono uniche, sono realizzate a mano e ancor prima di venire alla luce sono destinate ad una sola persona.
Quando cambieranno proprietario, continueranno a raccontare la memoria di una vita trascorsa, un compito lodevole che si avvicina all’idea di immortalità.

La frenesia dei giorni che viviamo mira a strapparci la nostra intimità

L’incessante avanzata del “gusto globale” limita i momenti di introspezione che determinano la nostra crescita e cerca di omologare ogni esistenza privandola della sua autenticità.  l gioiello non è solo un accessorio estetico, non è necessariamente un’ostentazione di lusso, è possibile concepirlo ancora una volta come strumento per celebrare un evento significativo del nostro percorso personale.
Per fare questo, tuttavia, non possiamo affidarci alla sterilità della produzione industriale, è necessario un tuffo all’interno di noi stessi alla ricerca di quelle emozioni che ci rendono vivi.
Queste emozioni vanno poi trasformate in manufatti, oggetti magici che a distanza di anni saranno ancora in grado di suscitarci un fremito.
Un compito che non possiamo pretendere di affidare ad una macchina, che non conosce il nostro nome, che non è consapevole delle sfumature che caratterizzano la nostra storia, che non è in grado di provare sentimenti.

La scelta, tuttavia, è sempre e comunque nostra..

gioielli comuni per vite comuni, gioielli unici per vite indimenticabili!

Se l'articolo ti è stato utile, condividilo!
Scrivi
💬 Serve aiuto?
Ciao 🖐🏻, hai bisogno di aiuto? Scrivimi su Whatsapp ora.